Psicoterapeuta2018-09-20T08:08:39+00:00

Chi è lo Psicoterapeuta

Lo psicoterapeuta è quel professionista (psicologo o medico) che dopo aver conseguito la laurea magistrale ed essersi abilitato alla professione, ha conseguito la specializzazione almeno quadriennale in psicoterapia, in una delle varie scuole pubbliche o private attualmente autorizzate dal MIUR e registrato, pertanto, nell’elenco degli psicoterapeuti del proprio Ordine di appartenenza.

Il lavoro dello Psicoterapeuta consiste nell’accogliere il paziente all’interno di un setting positivo e confortevole mettendo a disposizione le proprie competenze e conoscenze scientifiche con l’obiettivo di costruire, in un clima di collaborazione e cooperazione, un percorso  che promuova un maggiore benessere a livello personale e relazionale. 

La psicoterapia si configura pertanto come un percorso di trattamento dei disturbi psicologici che si realizza in una serie di incontri con un professionista psicoterapeuta. Uno tra i primari obiettivi della Psicoterapia è quello di incrementare la consapevolezza delle proprie tematiche di sofferenza promuovendo un cambiamento funzionale e duraturo nel tempo che si ripercuota positivamente sulla qualità di vita generale della persona. 

Quali sono gli orientamenti dei nostri psicoterapeuti?

Centro CMP San Michele Verona

Nel panorama nazionale e internazionale esistono molte forme di psicoterapia. Tuttavia  solo alcune psicoterapie sono state sottoposte alla sperimentazione scientifica e sono considerate psicoterapie efficaci. La ricerca ha chiarito che chi si rivolge alla psicoterapia a fronte di problemi personali riesce a stare meglio dell’80% di chi non lo fa e che i cambiamenti ottenuti sono durevoli nel tempo (Lambert e altri, 2002).

La ricerca in psicoterapia, infatti, ha l’obiettivo di comprendere i disturbi psicologici, definire ipotesi di trattamento e verificarne l’efficacia attraverso metodologie rigorose. Attraverso la ricerca in psicoterapia è possibile selezionare i trattamenti che garantiscono maggiore efficacia e sostenere la qualità dei servizi offerti ai pazienti.

Nel Nostro Centro gli orientamenti terapeutici che caratterizzano il team di Psicoterapia sono:

Modello di psicoterapia
cognitivo-comportamentale

Area psicoterapia CMP

Questo approccio è stato riconosciuto come trattamento efficace per numerosi disturbi psicologici, tanto da essere inserito in molte linee guida nazionali e internazionali (es: USA, Gran Bretagna, Australia; NCCMH, 2011). La terapia cognitivo-comportamentale (CBT) è attualmente considerata a livello internazionale uno dei più affidabili ed efficaci modelli per la comprensione e il trattamento dei disturbi psicopatologici, assumendo il ruolo di trattamento d’elezione per i disturbi d’ansia, così come attestano recenti documenti diffusi dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dall’Istituto Superiore della Sanità (ISS).

Tale modello sottolinea l’importanza delle distorsioni cognitive nell’origine e nel mantenimento dei disturbi emotivi e comportamentali. Ciò implica che non sarebbero di per sé gli eventi a mantenere i problemi psicologici, ma questi verrebbero piuttosto significativamente influenzati dai pensieri, valutazioni ed interpretazioni da parte della persona di quello stesso evento. La terapia cognitivo-comportamentale si propone quindi di riconoscere i pensieri disfunzionali al fine di sostituirli con idee più adeguate e adattive. 

La terapia cognitivo-comportamentale si caratterizza per essere scientificamente fondata, orientata allo scopo (il terapeuta stabilisce con il paziente gli obiettivi terapeutici), collaborativa (prevede un lavoro cooperativo tra paziente e terapeuta) e a breve termine (la durata varia solitamente dai 4 ai 12 mesi, con cadenza settimanale). Problemi psicologici più gravi, che richiedano un periodo di cura più prolungato, traggono comunque vantaggio dall’uso integrato della terapia cognitiva ed  eventualmente dagli psicofarmaci.

Modello
ermeneutico-fenomenoogico

Area psicoterapia CMP

Tale approccio si fonda sullo studio dell’essere umano in prima persona, presupponendo che le problematiche presentate dal paziente possano essere comprese alla luce della sua specifica storia di vita e dagli specifici accadimenti esistenziali (siano essi frutto di accidenti organici/non storici, siano essi motivi psicologici/storici). 

La possibilità di far coerentemente dialogare la ricerca neuroscientifica con quella psicologica all’interno di un quadro esplicativo ermeneutico-fenomenologico, risulta fattibile anche grazie al contributo della neuropsicologia. Da questo punto di vista tale approccio pone l’attenzione all’individuo e ai suoi modi di essere, integrando la sua storia e le sue esperienze.

Cosa curiamo

Centro CMP San Michele Verona

Area Comportamento Alimentare

Centro CMP San Michele Verona

Prenota un Appuntamento

Se desiderate ricevere ulteriori informazioni riguardo a temi specifici, contattarci o richiedere un appuntamento compilate il modulo presente all’interno della pagina Contatti.

Per Appuntamenti

Contatti

Via Aldo Fedeli 40A, San Michele Verona 37132

Phone: +39 045 8922166

Articoli recenti