neuropsicologia

/Tag: neuropsicologia

LA PROSOPOAGNOSIA

2021-04-20T10:27:35+00:00

Che cos’è la prosopoagnosia? La prosopoagnosia è l’incapacità di riconoscere le facce delle persone e, nei casi più gravi, di distinguere la propria immagine in fotografia.  Viene chiamata anche “cecità per i volti” e colpisce circa il 2% della popolazione. Può manifestarsi alla nascita o giungere in seguito a un danno cerebrale. Il riconoscimento è immediato su altre basi, come il suono della voce, il modo di camminare o la presenza di caratteristiche specifiche, come gli occhiali e i baffi. Le cause della prosopoagnosia e la distinzione tra acquisita e congenita La causa della prosopoagnosia può essere sia un danno di [...]

LA PROSOPOAGNOSIA2021-04-20T10:27:35+00:00

“Mamma, mi aiuti?”

2021-04-20T10:21:23+00:00

Aiutare i bambini è importante per guidarli nell’apprendimento. I genitori però non dovrebbero sostituirsi nello svolgimento dei compiti, puntando piuttosto a rendere il più possibile indipendenti i loro bambini. L’aiuto che si può offrire ad un bambino racchiude molte sfumature. Si può donare un suggerimento: compiere un’azione che supporta fino ad arrivare a sostituirsi. Ciò che occorre, perché l’aiuto non risulti fastidioso, è che sia puntuale: l’aiuto deve arrivare nel momento opportuno, nella giusta dose e con le dovute maniere. Quando bisogna aiutare il bambino? Il bambino deve essere aiutato ogni volta che lo richiede. A prescindere dall’età, se un bambino [...]

“Mamma, mi aiuti?”2021-04-20T10:21:23+00:00

LA MEMORIA

2021-04-20T09:50:44+00:00

“La memoria è un elemento molto importante dell’apprendimento. Comporta sia la capacità di ricordare, sia ciò che non si ricorda. Alcune memorie si conservano per poco e poi vengono cancellate, ma i ricordi più importanti sono archiviati nel cervello e possono essere tirati fuori quando vogliamo”. -David Vauzour, ricercatore dell’Università della East Anglia- Come funziona la memoria? Simply Supplements I nostri ricordi sono immagazzinati all’interno di alcune aree specifiche del cervello: SINAPSIInizialmente si credeva che i ricordi fossero immagazzinati qui, ma alcuni studi effettuati sui topi hanno dimostrato che il processo di apprendimento crea nuove connessioni sinaptiche. CORTECCIA CEREBRALELa corteccia cerebrale riveste un ruolo [...]

LA MEMORIA2021-04-20T09:50:44+00:00

L’UOMO CYBORG

2020-11-13T09:56:28+00:00

IL FUTURO TRA REALTÀ E CIBERNETICA Wikipedia Neil Harbisson, artista e musicista di origini britanniche e catalane, è il primo uomo Cyborg che è stato riconosciuto, permettendogli così nel 2004 di inserire sul proprio documento di identità la foto del suo viso con annessa un’antenna.Infatti, è proprio quest’antenna che lo rende la rappresentazione dell’unione perfetta tra uomo-macchina.Neil nasce a Londra il 27 luglio del 1984 ed è affetto da acromatopsia congenita, un disturbo sensoriale elementare che impedisce alla persona di vedere i colori e di conseguenza la percezione visiva risulta solamente in bianco e nero.  L’acromatopsia congenita, conosciuta anche come distrofia [...]

L’UOMO CYBORG2020-11-13T09:56:28+00:00

Broca, il padre della neuropsicologia moderna

2020-11-11T11:21:23+00:00

Il paziente Lelong: il secondo caso clinico Il secondo caso clinico: Lelong  Il seguito al paziente Tan la società scientifica del tempo restò molto colpita, ma naturalmente essendo un caso singolo la scoperta fu presa con una ragionevole cautela. Fu per questo motivo che Broca in seguito scrisse “Non negherò una sorpresa prossima allo stupor quando scoprii che nel mio secondo paziente la lesione occupava esattamente lo stesso sito che nel primo”. Infatti, poco dopo la morte di Tan Tan, Broca si trovò di fronte ad un altro paziente, il signor Lelong. Lazare Lelong era un signore anziano di 84 anni [...]

Broca, il padre della neuropsicologia moderna2020-11-11T11:21:23+00:00

LA GESTIONE DELLE EMOZIONI

2020-11-06T16:59:17+00:00

Controllando le proprie emozioni la mente diventa più forte! I nostri sensi raccolgono gli elementi che la realtà ci invia, avvertendola in un determinato modo e rispondendo attraverso un’emozione.  Ad esempio, se oggi mi alzo dal letto ed è Natale, la giornata partirà con gioia ed entusiasmo; se invece esco di casa e vedo che qualcuno ha fatto un danno alla mia macchina, la giornata inizierà male e l’emozione sarà, quindi, di rabbia e tristezza. Quali sono le principali emozioni?  Le principali emozioni sono: Gioia: uno stato d’animo positivo che prova chi si sente bene;Rabbia: è un impulso, un modo per [...]

LA GESTIONE DELLE EMOZIONI2020-11-06T16:59:17+00:00

Monsieur Tan Tan: il paziente afasico più famoso nella storia della neuropsicologia

2020-11-02T14:59:03+00:00

Paul Broca, il padre della Neuropsicologia moderna      Broca e la nascita della neuropsicologia   La nascita della neuropsicologia moderna viene collocata ufficialmente nel 1861 questo perchè fu proprio in quell’anno che il medico francese Paul Broca presentò alla Società Antropologica il cervello di Monsieur Leborgne che presentava un evidente danno a carico della terza circonvoluzione del lobo frontale sinistro. Ma torniamo indietro per capire il contesto medico del tempo e le scoperte nel campo della neurologia che si andavano via via costruendo. Il dibattito del tempo, infatti, era animato dalle tesi presentate prendendo spunto dalla frenologia di Gall [...]

Monsieur Tan Tan: il paziente afasico più famoso nella storia della neuropsicologia2020-11-02T14:59:03+00:00